Software utilizzati

Esistono software di traduzione assistita (cosiddetti “CAT Tools”), di cui faccio ampio utilizzo.

Attenzione:

questi software NON utilizzano sistemi di traduzione automatica (l’obbrobrio di Google translator per intenderci 🙂 ), ma permettono al traduttore un notevole risparmio di tempo e un minor costo per il cliente, nei casi in cui il testo presenta delle ripetizioni.

Ciò avviene ad esempio nel caso di manuali tecnici o nei bilanci.

Per il cliente, ciò significa che le ripetizioni vengono detratte dal costo* complessivo della traduzione (dal computo totale delle cartelle/parole), mentre il traduttore non si trova a dover tradurre ex novo lunghi tratti di testo, garantendo, inoltre, uniformità alla traduzione.

Personalmente utilizzo Trados Studio 2011 e Star Transit NXT, due tra i più comuni ed efficienti CAT Tool disponibili sul mercato.

Comments are closed.